Defibrillatori: obblighi per le associazioni

Cogliamo l’occasione per parlare di una tematica importante e molto attuale, quale l’obbligo per le società sportive dilettantistiche e professionistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici come previsto dal decreto Balduzzi (Legge 8 novembre 2012, n.189). Si tratta di una disposizione atta a incentivare la formazione e la conoscenza delle problematiche legate al primo soccorso, in modo che le associazioni e le società sportive dilettantistiche e professionistiche siano in grado di far fronte a determinate emergenze e nelle condizioni di contribuire al salvataggio di vite, soprattutto alla luce dell’impatto mediatico – e non – determinato da quei casi in cui agonisti e praticanti hanno avuto malori in campo e, nei casi peggiori, sono addirittura deceduti.

A tal proposito, il decreto Balduzzi ha sancito l’obbligo di dotazione di defibrillatori e di formazione in modo che vi sia sempre qualcuno in grado di utilizzarli in sede di attività sportiva, dove è maggiore lo sforzo fisico richiesto, sebbene, a tendere, la diffusione di defibrillatori in luoghi pubblici e di persone/personale in grado di utilizzarli dovrebbe diventare la normalità come già avviene in alcuni Stati e province.

Se quindi tale disposizione va nell’ottica di tutelare la vita e la salute dei praticanti (ma non solo!) ed è facilmente intuibile l’importanza sociale di adempiere a tale obbligo, dall’altro la data limite entro cui completare l’iter di dotazione e formazione continua a venir prorogato, da gennaio 2016 a luglio 2016 prima, da luglio a novembre 2016 poi.

Lasciando da parte eventuali polemiche e considerazioni su queste decisioni, cogliamo l’occasione per segnalare che la nostra associazione sportiva dilettantistica adempie già a tale obbligo, da gennaio 2016.

Il defibrillatore semiautomatico è infatti presente all’interno della palestra dell’istituto Newton e, tra i soci della Kyu Shin Ryu vi sono quattro persone formate e autorizzate al suo utilizzo, due maestri (Alessandro Cassandro e Francesco Torresin) e due allievi nonché membri del direttivo (Leonardo Colombi e Cristina Toaldo) al fine di garantire la massima copertura e a dimostrazione dell’impegno che la nostra associazione investe nei confronti dei propri soci e delle attività che propone.

Per maggiori informazioni invitiamo a prender visione dei seguenti link:

Be Sociable, Share!

    Subscribe

    Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

    No comments yet.